Slovenia: Grotte di Postumia e Gole di Vintgar. Uno spettacolo della natura per i bambini.

Le Grotte di Postumia e le Gole di Vintgar, posti spettacolari soprattutto per i bambini. Qua le nostre impressioni e i nostri consigli.

La nostra prima vacanza in formazione a quattro è stata l’On-the-Road della Slovenia.
Un paese tranquillo e ricco di cose da fare in natura. Trekking, parchi, gole, grotte, laghi, ce n’è per tutti i gusti.
Vista l’età delle bambine abbiamo fatto quello che abbiamo potuto. Qua vi racconto la nostra avventura alle Grotte di Postumia e alle Gole di Vintgar. Entrambe fattibili con una bambina di 2 anni e una di 4 mesi.

Le Grotte di Postumia

Una serie di caverne e cunicoli per una lunghezza totale di 24 km, visitabili a piedi solo 5km. All’ingresso si è divisi in gruppi in base alla lingua madre di appartenenza e con un accompagnatore per gruppo. Noi avevamo anche i due passeggini delle bambine nonostante avevamo letto prima di partire che era sconsigliato. Ma ci abbiamo provato e alla fine abbiamo fatto molto bene!!! Diffidate da chi vi sconsiglia il passeggino.

Si entra nelle grotte prendendo un trenino che percorre i primi 3,2 km. La Ludo tutta contenta che si guardava intorno. Appena ha scoperto che c’era l’eco si è divertita a fare gli urletti e sentire la risposta…. La Cami in braccio, con gli occhi sgranati, che se la parlava. I passeggini li abbiamo chiusi e ce li hanno caricati dietro di noi.

All’interno la temperatura non supera mai i 10° con un’umidità del 95%, quindi è consigliata una giacchetta. Arrivati nella caverna della Grande Montagna scendiamo tutti, carichiamo le bambine nei passeggini e da qui comincia la passeggiata.

Tenete presente che il percorso è abbastanza largo che i passeggini stavano affiancati.

Si passa attraverso gallerie con un’infinita varietà di stalattiti e stalagmiti, con la guida pronta a spiegarvi tutto e a farvi notare tutte le stalagmiti dalle forme più strane.

Noi avevamo delle normalissime scarpe da ginnastica. La passerella in alcuni punti è parecchio ripida, ma noi non abbiamo avuto nessun problema di scivolamento.

All’interno di queste grotte, verso la fine, c’è una teca che contiene il famoso pesce umano, il Proteus anguinus. Un anfibio tipo salamandra con un colore rosa simile alla pelle umana. Vive nascosto nel buio più assoluto, raggiunge i 100 anni di vita e può sopravvivere per anni senza nutrirsi.
Nei negozietti nei dintorni delle grotte troverete gadget e peluches di ogni dimensione su questo “tenero” animaletto.
Se devo essere sincera, a me non è piaciuto molto. Mi ha fatto anche un po’ schifino…… a Ludovica è piaciuto…!!

Una volta finito il giro, per uscire bisogna prendere di nuovo il trenino e in pochi minuti si è fuori.

Le gole di Vintgar

Uno spettacolo della natura sotto tutti i punti di vista.

Ecco, qua il passeggino no. Anche noi che lo portiamo e ci andiamo ovunque, qua non è proprio fattibile nonostante la passerella. Ludovica un po’ ha camminato da sola e un po’ a cavallino di papà. Camilla con me nel marsupio.

Queste gole si trovano non lontane da Bled, per visitarle si fa una passeggiata di 1,6km su di una passerella in legno che percorre la gola attraverso le acque del fiume superando rapide, cascate e piscine naturali prima di raggiungere la Cascata di Sum alta 16 metri.

La passerella è stretta e in molti punti non ci si passa in due. Sul percorso ci sono diversi scalini e in alcuni tratti non c’è la passerella ma c’è lo sterrato. Quindi ribadisco, ahimè, no al passeggino.

Anche qua noi avevamo delle normalissime scarpe da ginnastica e non abbiamo avuto alcun tipo di problema a camminare, abbiamo visto anche gente in infradito.

Ci sono due piccoli snack bar a inizio e fine percorso, ma se volete mangiare lì portatevi il pranzo al sacco per non rimanere a bocca asciutta.

Due posti che sia a noi che alla piccola Ludovica sono piaciuti tantissimo, posti dove consigliamo di andare se si è da quelle parti con bambini di tutte le età.

Alla fine la natura ai bambini piace sempre, sono all’aria aperta e si sentono più liberi.

Per saperne di più sul nostro viaggio On-the-Road della Slovenia, leggete qui.

 

Vieni a trovarci su Instagram: simplecrazyfamily
e sulla nostra pagina Facebook: simple crazy family

POTRESTI ANCHE LEGGERE

simplecrazyfamily
Chiudi il menu