Lo shopping di una futura Mamma – Parte 1 – L’Indispensabile per un neonato

Quando si è in dolce attesa siamo assalite da mille dubbi, molti dei quali legati al fatto di cosa c’è da comprare. Cosa serve veramente e cosa può aspettare. Qui una breve guida allo shopping di una futura mamma indispensabile per un neonato.

Care future mamme, visto che molte di voi mi e si chiedono cosa sia fondamentale e cosa potrebbe essere superfluo con l’arrivo di un bambino, ho deciso di raccontarvi la nostra esperienza. Quando ho fatto io lo shopping come futura mamma. Cosa ci è più o meno servito, cosa abbiamo ritenuto fondamentale, cosa non volevamo e ci ha poi stupito per quanto lo abbiamo utilizzato.

Qua vi racconto il mio punto di vista sull’indispensabile per un neonato, le cose basiche e più di ingombro. Qiu invece potete trovare lo shopping in base alle necessità del neonato.

Fermo restando che tutto ciò che vi racconto è basato sul nostro stile di vita. Sulle nostre esigenze. E anche sui nostri spazi.

Ogni famiglia è diversa e ogni famiglia ha le proprie esigenze. Ogni famiglia ha i propri spazi. Dopo aver valutato queste cose allora possiamo rispondere alla domanda: cosa ci serve?

p.s.: parlo sempre e molto di spazi perché vi renderete conto solo dopo che è nato quanto spazio occupano questi 50cm. Per non parlare cosa succede alla casa dopo il primo Natale…..

Comunque….

Per avere le idee più chiare vi farò un elenco puntato di tutte le cose che serviranno.

La carrozzina/passeggino o il Trio: e già qua mi troverete in disaccordo con la maggior parte delle famiglie. Noi il trio non l’abbiamo preso né per Ludovica né per Camilla. Vi racconto qualcosa di più in questo articolo. Ma di base c’è che per le nostre esigenze sarebbe stato troppo pesante e ingombrante. Girando sempre sola in settimana volevo una cosa piccola, leggera e maneggevole. Per Ludovica avevamo preso una carrozzina per i primi 3 mesi e poi il Pali 3,9 fitness. Per Camilla abbiamo preso il Cybex eezy s Twist, uscito nel 2018, fa sia da carrozzina che poi da passeggino sia fronte mamma che fronte strada. Ve ne parlo qui.

Seggiolino auto: se prendete il trio non avete problemi di seggiolino auto perché avete l’ovetto. Se non avete il trio dovrete comprare un seggiolino auto del gruppo 0+, va bene fino ai 18kg. Come abbiamo fatto noi. Noi avevamo preso l’Iseos NeoPlus della Bébé Confort, senza attacco isofix cosi’ sarebbe stato più comodo da spostare nelle macchine delle nonne. Se volete lo fanno anche con attacco. L’isofix non è universale, ogni seggiolino ha il suo e ogni macchina ha il suo e non tutti sono compatibili. L’ha usato Ludovica fino alla nascita di Camilla, adesso lo usa Camilla e Ludovica è passata a quello per più grandi.

Culletta e lettino: direi che di queste ce n’è per tutti i gusti e per tutte le esigenze. Se allattate e volete essere comode potete pensare alla Next to me, è come se fosse un prolungamento del letto. Le sponde della culla sono inserite tra le doghe e il materasso e il bambino dorme a fianco a voi. Non dovrete alzarvi. Oppure potete pensare di usare una delle vostre culle se i futuri nonni l’hanno tenuta. Noi abbiamo usata quella in vimini del papà e delle zie.

Quando arriva un figlio bisogna tener conto dello spazio che occupano le cose che ci servono.

Seggiolone casa/pappa: vi straconsigliamo il Peg Perego prima pappa zero3. Va bene fin dai prima giorni del bambino perché è completamente reclinabile. Fa anche da sdraietta. Ha un’altezza regolabile in 7 posizione e uno schienale reclinabile in 5 posizione. Una volta chiusa a libro è leggero e l’ingombro è ridotto. Il vassoio si può togliere così nei vari step di crescita il bambino lo può usare come sedia alta per stare a tavola con i genitori. Poggiapiedi regolabile. Accessori: copri seggiolone così il bambino sta nel morbido. Archetto con i giochi. Noi l’abbiamo usato tantissimo per Ludovica e lo continuiamo ad usare per Camilla. Le bambine ci sono state sempre comode.

Sdraietta: va da se che per quello che ho detto prima noi la sdraietta non l’abbiamo usata.

Vaschetta: altro elemento abbastanza ingombrante ma basta saper scegliere. Secondo noi la vaschetta a soffietto della Foppapedretti, (la nostra), o la Stokke Flexi Bath sono le migliori. Una volta chiuse occupano pochissimo spazio.

Riduttore bagnetto: ogni bagnetto ne ha uno. Noi ce l’avevamo perché ce lo aveva dato un’amica. Con Ludovica non lo abbiamo mai usato, non le piaceva proprio, si vedeva che ci stava scomoda. Noi le facevamo il bagnetto semplicemente sdraiandola nella vaschetta con l’acqua che le arrivava alle orecchie. Lei stava lì ferma immobile e contenta. Con Camilla lo usiamo ancora adesso. Lei vuole fare il bagnetto da seduta. Quando abbiamo provato a sdraiarla come facevamo con Ludovica, continuava a muoversi e faceva gli sforzi per alzarsi. Quindi per lei solo riduttore. Il mio consiglio potrebbe essere quello di farvelo prestare, o di vedere come si comporta vostro figlio prima di andarlo a comprare. Per comprare c’è sempre tempo…

Fasciatoio: una scoperta. Io non lo volevo perché ha il suo ingombro, avevo deciso di prendere un fasciatoio da viaggio e metterlo sulla cassettiera della cameretta. Ma un’amica ha insistito per darcelo e l’abbiamo preso… Fantastico!!! Occupa il suo spazio, e anche molto, ma avete tutto a portata di mano negli scomparti laterali o nel ripiano sottostante. Tanto poi sulla cassettiera avrete sicuro altra roba da metterci. Ecco, eviterei il bagnetto sotto il fasciatoio. E’ decisamente troppo.

Direi che i “pezzi grossi” sono stati affrontati.

Una cosa non mi stuferà mai di dirvi.

Diffidate da chi vi dà consigli troppo “dittatoriali”. Ogni mamma e futura mamma ha il diritto e il dovere di scegliere per se stessa.

Ogni famiglia deve scegliere in base al proprio stile di vita, alle proprie esigenze e ai propri spazi.

Detto ciò. Una volta che avrete deciso sull’indispensabile, potrete continuare con lo shopping in base alle necessità del nuovo arrivato.

Continuiamo qua con i consigli per lo shopping delle cose più semplici e piccole.

Se avete qualche domanda più specifica, se volete qualche consiglio specifico non esitate a contattarmi. Direttamente qua sul sito, su Instagram o su Fb. Io ci sono.

 

Se pensate che questo articolo sia utile condividetelo con altre future mamme!!!!

Vieni a trovarci su Instagram: simplecrazyfamily
e sulla nostra pagina Facebook: simple crazy family

POTRESTI ANCHE LEGGERE

simplecrazyfamily

Ciao!!! Sono Giorgia, mamma di due bimbe, Ludovica e Camilla. Questo piccolo spazio tutto per me è nato dall’idea di condividere con voi la nostra vita da genitori e le mie passioni tra viaggi e cucina. Nessuna enciclopedia della brava mamma, ma semplicemente le nostre avventure.

CHI SONO
simplecrazyfamily
Chiudi il menu