Zoom Torino per una giornata a contatto con gli animali. Divertimento assicurato per tutta la famiglia.

Mamma:“Come fanno le tigri??”-Ludo:”Ssshhh!! nanna”.
Questo è il ricordo della nostra giornata in formato famiglia allo Zoom di Torino.

Volevamo dedicare una giornata diversa e speciale a Ludovica dopo la nascita della sorellina. Visto il suo amore per gli animali lo Zoom di Torino ci sembrava la scelta migliore. Vi raccontiamo la nostra stupenda giornata e cosa potrete trovare in questo fantastico Bioparco.

Non lasciamo mai una delle due a casa, così ci siamo portati dietro anche la nonna in modo che si gestisse Camilla. Siamo partiti attrezzati di tutto tra cambi, pannolini, thermos con acqua calda e i nostri fedelissimi Biberon MAM. Ma la regola del giorno era che Camilla l’avrebbe scarrozzata solo la nonna. Ludovica avrebbe avuto l’attenzione di mamma e papà al 100%.

Abbiamo scelto una giornata infrasettimanale di Aprile, abbiamo comprato il biglietto su internet il giorno prima e in neanche 2 ore eravamo lì. Pronti a cominciare la nostra giornata. Comprare il biglietto su internet vi permette di avere sotto mano i prezzi di tutti i giorni del mese.

Il parco è suddiviso in diversi habitat.

Ogni singola area di questo Bioparco ha un nome e determinati animali. Tutto è molto ordinato, tenuto bene e pulito. Non ci sono gabbie ma le aree sono delimitate da staccionate o muretti. Tutto si camuffa bene col paesaggio. Tutto è molto vicino, reale e soprattutto a portata di bambino. I bambini riescono a vederli molto bene da vicino.

Quando ci siamo stati noi Ludovica aveva poco più di 2 anni. E nonostante qualcuno ce l’avesse sconsigliato perché troppo piccola, noi siamo stati contenti di seguire il nostro istinto. Soprattutto perché a Ludovica piace vedere gli animali da vicino. Le piace interagire con loro, parlargli. Per esempio…

L’area dedicata ai Lemuri.

Si fa questa piccola passeggiata su una passerella di legno nell’habitat naturale dei Lemuri. Si vedono molto da vicino. Ma se si è particolarmente fortunati ve li ritroverete camminare davanti o di fianco. Come è successo a noi. Ludovica si è trovata faccia a faccia con un Lemure. Non le sembrava vero. Gli occhi le brillavano di felicità. Lei si è avvicinata, gli ha parlato un pochino, poi lui ha capito che era meglio girare alla larga.

L’area delle giraffe.

Con loro troverete anche rinoceronti, zebre, struzzi. Ha una passerella che circonda l’area dall’alto, quando le giraffe si avvicinano potrete guardarvi negli occhi. (Come dice anche la canzone dei Watussi…….). Una cosa così piace a bambini di tutte le età.

L’area con le caprette.

Si sta son loro, nel loro habitat naturale, gli si dà da mangiare, le si accarezza. Sono molto tranquille, si fanno avvicinare senza problemi. Noi non riuscivamo più a portare via Ludovica da qui. Lei si è fatta prendere un po’ troppo la mano e alla fine se le abbracciava tutte.

Il parco offre esperienze speciali per bambini dai 3 anni in su.

Noi non abbiamo potuto fare nessuna attività extra perché la Ludo era ancora troppo piccola. Questa è una delle tante ragioni per le quali vale la pena ritornarci.

Durante la passeggiata in questo parco troverete diverse lavagnette sulle quali vengono scritti gli orari dei vari appuntamenti. Per esempio il feeding dei pinguini o lo spettacolo nell’anfiteatro del parco.

Noi abbiamo assistito al feeding dei pinguini ed è stato un qualcosa di bellissimo anche per noi genitori. Per i bambini è scontato essere affascinante. Di punto in bianco tutti i pinguini escono dalle loro “casette” in raccolta davanti all’operatrice che gli darà da mangiare. Ma è stato bellissimo anche per noi adulti. Diciamo che non ci capita tutti i giorni vedere tutti questi piccoli pinguini. Così carini davanti a te. E nel mentre ti racconto qualcosa di loro, le loro abitudini, il loro “stile di vita”.

Per il periodo estivo ci sono anche le due piscine, attrezzate con lettini ed ombrelloni.

Quando ci siamo stati noi erano ancora chiuse e le stavano preparando per la stagione. Qualche bagno in piscina, un giro tra gli animali. Inutile dire che per i bambini sarebbe una giornata fantastica.

Potete trovare tanti altre specie di animali come istrici, tartarughe giganti, scimmie, ippopotami, fenicotteri, cammelli, lontre, lontre, antilopi, tigri e ancora tanti altri.

Ecco, le tigri appunto. Quanto ridere ci siamo fatti con la Ludo. Più volte siamo andati a vederle e le abbiamo sempre viste dormire, e la Ludo diceva “Shhhh”. Dopo i vari tentativi siamo andati via senza riuscire a vedere le tigri sveglie.

Ovviamente nel parco potrete trovare diverse aree ristoro, (bar, ristorante, grill o self-service). E aree attrezzate per il pic-nic. Oltre a diverse aree gioco per bambini.

Tirando le somme, è stata una bellissima giornata per tutti. Ludovica correva serena e felice per il parco tra gli animali e l’area giochi. E’ un luogo ideale per passare una giornata in famiglia. Bimbi felici, genitori felici. Noi ci torneremo sicuramente anche perché abbiamo scoperto essere arrivati i Canguri!!!

 

Vieni a trovarci su Instagram: simplecrazyfamily
o sulla nostra pagina Facebook: simple crazy family

POTRESTI ANCHE LEGGERE

simplecrazyfamily

Ciao!!! Sono Giorgia, mamma di due bimbe, Ludovica e Camilla. Questo piccolo spazio tutto per me è nato dall’idea di condividere con voi la nostra vita da genitori e le mie passioni tra viaggi e cucina. Nessuna enciclopedia della brava mamma, ma semplicemente le nostre avventure.

CHI SONO
simplecrazyfamily
Chiudi il menu